Esporsi troppo al sole favorisce la formazione di metastasi

Non esponetevi per troppo tempo al sole e senza le dovute precauzioni: favorisce la formazione di metastasi

WhatsApp Share

 

Esporsi al sole senza le dovute cautele facilità la la formazione di metastasi nelle persone che sono già colpite da un melanoma della pelle. A dirlo è uno studio effettuato da un gruppo coordinato da Marco Bianchi, professore di biologia molecolare all'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano e vicedirettore della Divisione di genetica e biologia cellulare dell'omonimo ospedale, e da alcuni scienziati dell'Università di Bonn.

Se la pelle viene esposta troppo alla luce solare, si arrossa e le cellule, danneggiate dal calore e dai raggi, rilasciano la proteina allarmina. Questa ‘richiama sul luogo le cellule del sistema immunitario (in particolare i linfociti neutrofili), il cui compito in genere è far fronte alle infezioni. In questo caso, però, il sistema immunitario diventa complice del tumore e, se nel punto danneggiato è presente un melanoma, persino in forma iniziale, anche le cellule tumorali rilasciano allarmina. Questa richiama i neutrofili che producono il fattore di necrosi tumorale, una sostanza che induce le cellule di melanoma a disseminarsi’, si legge sul sito dell’Airc, Associazione italiana per la ricerca sul cancro.

 

‘Le metastasi del melanoma possono fermarsi ai linfonodi vicini ma più spesso invadono organi distanti, come il polmone, il fegato, il cervello o le ossa’, afferma Marco Bianchi.

gc