Giugno record per faringiti e bronchiti

Questo inizio estate somiglia di più all'autunno; e i malanni per la salute sono gli stessi...

WhatsApp Share

L'estate, tra un temporale e l'altro, si fa desiderare. E per questo i classici mali di stagione sono in aumento; e per stagione intendiamo l'autunno.

Tosse, raucedine, mal di gola e febbre hanno colpito, in questo primo mese d'estate migliaia di italiani.

'Sono stati circa 70mila in Italia nell'ultima settimana le vittime dei 'malanni da clima pazzo'. A colpire sono soprattutto i virus simil-influenzali, la cui diffusione è favorita dall'alternanza delle temperature, che all'improvviso crollano di diversi gradi per poi risalire nell'arco di pochi giorni'. Lo spiega all'Adnkronos Salute il virologo di Milano, Fabrizio Pregliasco.
'Faringiti, sinusiti e bronchiti sono il risultato del clima pazzo di inizio giugno, abbinato all'attività dei patogeni 'cugini' dell'influenza'.

Come sempre, se i disturbi si trascinano per giorni non è il caso di sottovalutarli, dato che le complicanze, come la polmonite, sono sempre in agguato. Se il riposo non basta chiediamo consiglio al nostro medico.

Ecco i rimedi naturali che ci aiutano contro tosse, influenza, mal di gola, mani e piedi freddi.