Pedalare è il segreto per fermare l’età che avanza

Una bella camminata in bicicletta, tutti i giorni, potrebbe aiutare a mantenerci più giovani. Parola di uno studio condotto a Londra

WhatsApp Share

 

 

Pedalare è un buon metodo per frenare gli anni. Muoversi bici o fare una bella passeggiata sulla due ruote anche in età avanzata aiuta a mantenersi  più giovani della propria età anagrafica a livello psicofisico. Lo assicura uno studio, pubblicato su The Journal of Physiology e condotto presso il King's College di Londra da Ross Pollock al solo scopo di dimostrare che la vecchiaia non è sempre sinonimo di fragilità.

Gli esperti hanno coinvolto un campione di ciclisti amatoriali, tra cui anche molti anziani, i quali erano capaci di fare 60 chilometri in 5,5 ore che significa pedalare ad una velocità media di meno di 20 km/h, equivalente a una pedalata con una buona andatura ma non una corsa, misurando il loro lo stato cardiovascolare, respiratorio, neuromuscolare, metabolico, endocrino e cognitivo di ciascuno, la forza di ossa e muscoli, il livello di salute, la prontezza di riflessi.

I risultati mostrano che anche il più anziano dei ciclisti dimostrava meno anni della sua vera età a livello psicofisico e tutti gli anziani ciclisti hanno brillantemente superato il test classico che si fa per verificare capacità motoria e rischio cadute di un soggetto anziano.

gc