Temi di avere il cancro? Ecco cosa fare

Hai paura della malattia? Stai aspettando l'esito degli esami? Ecco alcuni consigli per mantenere la situazione sotto controllo

WhatsApp Share

Il mese scorso ha avuto grande eco la notizia che Angelina Jolie si è fatta asportare le ovaie e le tube di Falloppio con l'obiettivo di ridurre il rischio di ammalarsi di cancro. Aveva paura del tumore: il suo medico era preoccupato per degli esami del sangue che presentavano dei valori anomali e la aveva invitata ad approfondire con ulteriori esami.

'Sono passata attraverso quello che penso migliaia di donne abbiano già provato', ha scritto l'attrice. 'Mi sono detta di stare calma, di essere forte e che non c'era nessuna ragione per pensare che non avrei visto i miei figli crescere e conosciuto i miei nipoti'. Fortunatamente le analisi di approfondimento non hanno poi evidenziato un rischio di tumore.

Può succedere nella vita di aver paura della malattia; può essere a causa di un neo sospetto che deve essere sottoposto a biopsia, di una mammografia da ripetere, di un pap test dagli esiti poco chiari. Nella maggior parte dei casi non è nulla di cui preoccuparsi, ma è difficile rimanere calmi quando ci succede. In questi casi è bene tenere in mente questi cinque consigli:

Fai un passo indietro

Esami dagli esiti sospetti succedono frequentemente. La media è del 35% per le donne sopra ai 40 anni. La ragione per cui escono risultati sospetti è che gli esami sono approfonditi e tengono conto di ogni dettaglio sospetto.

Parla con il medico 

Spesso quando il medico ci illustra i risultati di un test siamo così ansiosi che in realtà non riusciamo a seguire bene ciò che ci dice. È una reazione emotiva comprensibile, però se abbiamo l'impressione di non aver capito bene chiediamo delucidazioni. Alla stessa maniera se ci sentiamo a nostro agio facciamo stare con noi anche un'amico o un parente che possa ascoltare il medico.

Non stressarti per l'attesa

Se dobbiamo attendere qualche settimana per chiarire alcuni sospetti è normale, confrontiamoci con il nostro medico e con le sue richieste. Allo stesso modo se il dottore suggerisce uno screening qualche mese dopo non significa che siamo a rischio. Magari è un saggio eccesso di scrupolo.

Non metterti a cercare su google

Sul popolare motore di ricerca troverai tutto e il contrario di tutto quindi non è il caso di dar retta a ogni cosa che c'è, farebbe solo sorgere ansie e paure immotivate.

Fai molte domande

Se hai tante paure è naturale, non aver paura anche di chiedere. Consulta il tuo medico e chiedigli tutto quello che vuoi sapere, molto meglio parlare con lui che cercare sul web o parlare con persone non competenti della materia.

Secondo l'oncologo Umberto Veronesi la dieta vegetariana aiuterebbe a prevenire il cancro.

a.po