Usate i 'cotton fioc'? Leggete qui

Le nostre orecchie devono essere pulite spesso? E con quali strumenti? Attenti perché rischiamo di fare danni

WhatsApp Share

Alcune persone sono abituate a pulirsi le orecchie usando i 'cotton fioc'. L'intento è buono (igiene e pulizia) ma il risultato non è dei migliori. Il rischio è di spingere lo sporco al'interno anziché tirarlo fuori.

Oltre al rischio 'fisico' di inserire un oggetto esterno nel padiglione auricolare, dobbiamo tenere in considerazione i rischi derivanti da una pulizia eccessiva. Il cerume infatti ha un effetto protettivo, lubrificante e antibatterico. Se c'è una carenza di cerume le orecchie il canale auricolare diventa secco e potrebbe insorgere un prurito. 

Cosa succede quando usiamo i bastoncini? Di fatto spingiamo il cerume all'interno, in un area nella quale non dovrebbe stare. Inoltre funghi, batteri e virus presenti all'esterno dell'orecchio, se spinti all'interno, potrebbero causare problemi.

Quindi sulla pulizia delle orecchie bisogna andare cauti perché si rischia di compiere un'operazione non necessaria e arrecare pure danni al nostro udito. Il cerume potrebbe essere troppo in alcuni casi: dopo aver consultato un medico potremmo provvedere a rimuoverlo per evitare riduzione dell'udito o mal d'orecchie. Però evitiamo il fai da te o l'improvvisazione.

Possiamo continuare a pulire l'esterno delle orecchie ma senza inserire nulla all'interno e usando modi gentili e un tessuto morbido.

Un altro rischio per l'udito viene dai chili di troppo secondo questo studio.

a.po

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy