Usi facebook di notte? Sei a rischio depressione

L'uso dei social network può diventare un ossessione e causare ansia, depressione e disturbi del sonno

WhatsApp Share

Sbirciatina a Facebook nel cuore della notte? Tweet a ore piccole? Attenti, esagerare coni social network, soprattutto di notte, porterebbe a insonnia e depressione.

Lo dice uno studio dell'università di Glasgow che ha analizzato come si comportavano durante la notte e la mattina 467 ragazzi di età compresa tra gli 11 e i 17 anni.

Secondo i ricercatori, coloro che effettuano il log-in a notte fonda sono i più interessati dal problema. La ricerca ha preso in considerazione anche i livelli di autostima dei ragazzi che si sono rivelati piuttosto bassi specie tra coloro che hanno un bisogno continuo di essere ancorati ai social network.

Fenomeni come ansia e depressione si legano alla carenza di riposo e all'insonnia. Per questo si rischia di creare un circolo vizioso di dipendena da social network, ansia, depressione e conseguente cattivo riposo o insonnia.

Insomma, meglio spegnere il cellulare e tenere un libro sul comodino, anche perché evitare la luce artificiale è la prima regola per dormire bene.

 

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy