Villa antisismica stampata in 3D

È cinese il primo edificio realizzato con una stampante 3D in una sola volta e pare possa resistere a terremoti di magnitudo 8.0

WhatsApp Share

All'inizio le stampanti 3D stampavano cose piccole, ma è tempo ormai che le aziende sfruttano questa metodologia per stampare interi edifici. È il caso dell'azienda con sede a Pechino Huashang Tengda che ha da poco «stampato» una villa di due piani che misura circa 400 metri quadrati – e che, a quanto dicono, è abbastanza forte da resistere a un terremoto di magnitudo 8.0 sulla scala Richter – mettendoci solo 45 giorni.

Ecco come si forma un terremoto.

Anche se Huashang Tengda non è la prima azienda ad annunciare di aver stampato una casa in 3D, è di certo la prima ad averlo fatto in una sola volta, invece di averla stampata a pezzi e poi assemblata. Come prima cosa, l'azienda ha eretto il telaio della casa, compresi i tubi, poi ha usato una stampante 3D enorme – che è stata in via di sviluppo per molti anni – per costruire il resto. Tutto il processo è stato controllato tramite un computer, con un software che include quattro sistemi: un sistema elettronico di impostazione degli ingredienti, un sistema per la miscelazione del cemento, uno per la trasmissione e l'ultimo per la stampa 3D della struttura.

La società ha utilizzato 20 tonnellate di calcestruzzo forte ma poco costoso – ma ha detto che può essere utilizzato qualsiasi tipo di cemento – e ha stampato delle mura spesse circa 2 metri e mezzo, che una volta «costruite» sono state dipinte e decorate da degli operai.
Una tecnologia di questo genere potrebbe avere benefici sociali molto importanti con la sua velocità, il suo basso costo, il reperimento semplice delle materie prime e il basso impatto ambientale e, infatti, Huashang Tengda ha annunciato di volerla usare sia per costruire le case degli agricoltori nelle zone rurali che per i grattacieli e le case nei Paesi in via di sviluppo.

Hanno detto che di poter innescare una rivoluzione nel settore immobiliare come le loro case 3D.
Staremo a vedere.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy