La casa in calcestruzzo: nel cemento bambu' invece dell'acciaio

Le nuove case in calcestruzzo diventeranno piu' ecologiche grazie ad un nuovo progetto che prevede l'impiego del bambu' al posto dell'acciaio presente all'interno del conglomerato cementizio

WhatsApp Share

La casa realizzata in calcestruzzo armato potrebbe diventare presto un esempio di costruzione ecologica grazie all'impiego della pianta di bambù al posto dell'acciaio presente all'interno del conglomerato cementizio. La nuova soluzione, che potrebbe essere commercializzata entro tre anni, è stata sperimentata e proposta dai ricercatori del Future Cities Laboratory di Singapore, in collaborazione con l’Istituto di tecnologia ETH Zurigo. 

La casa ecologica che verrà realizzata col nuovo materiale cementizio, secondo il progetto, dovrebbe impiegare i composti provenienti dalla pianta di bambù per sostituire tondini in acciaio del calcestruzzo armato.

La nuova casa in calcestruzzo, sarà costituita, in pratica, da speciali tondini in bambù in grado di garantire la stessa resistenza dell'acciaio sia alle forze di trazione che di compressione (ossia le forze a cui vengono sottoposti tutti i materiali prima di essere impiegati nel settore delle costruzioni), ma con il vantaggio di essere più leggero e completamente rinnovabile.

La nuova casa in calcestruzzo, sarà quindi più ecologica perché priva di composti in acciaio: ad oggi infatti questa lega metallica è uno dei materiali principalmente responsabili dei danni all’ambiente e delle emissioni nocive legate al settore delle costruzioni, dovute sia alla sua lavorazione che al trasporto.

La casa ecologica realizzata grazie al bambù presente nel calcestruzzo, segnerà perciò l'inizio di una nuova tipologia di edifici più ecosostenibili, meno inquinanti e più resistenti nel tempo. Per chi fosse interessato ad un approfondimento, può consultare il progetto on-line su questo sito.

(Matteo Ludovisi)