Piantare l'aglio a casa

L'aglio fa bene e dobbiamo usarlo spesso. A questo punto coltiviamolo in casa

WhatsApp Share

Abbiamo parlato molte volte dei benefici dell'aglio e di come sia bene usarlo spesso e tritarlo quando possiamo.  Ci purifica e lotta contro funghi e batteri oltre ad avere grandi proprietà nutrizionali.

Abbiamo anche detto che l'aglio quando germoglia può essere usato comunque e a questo punto vediamo pure come farlo crescere in casa. È molto semplice: ci servono una testa d'aglio, del terriccio e un contenitore.

Quando il terriccio è nel vaso apriamo la testa d'aglio e conficchiamo gli spicchi alla profondità di 2 o 3 centimetri. Teniamoli distanti 10-15 centimetri l'uno dall'altro. L'importante è che gli spicchi siano ricoperti. Poi mettiamo il vaso al sole e annaffiamolo di frequente, anche tutti i giorni. 

Quando la pianta sarà cresciuta di circa 3 centimetri tagliamola e attendiamo che ricresca per altri 3 centimetri. Evitiamo quindi che vada in fiore, altrimenti disperderebbe energia e nutrienti inutilmente. Successivamente, quando la piantina si seccherà, significa che troveremo un bulbo formato nel terreno.

Vi consigliamo di conservare l'aglio a una temperatura compresa tra i 16 e i 22 gradi, cono poca umidità e buona circolazione d'aria.

a.po

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy