Piscine fuori terra. Le regole per una buona manutenzione

Piscine fuori terra, una ottima soluzione per trasformare un angolo di giardino in una vera piscina. Che richiede però i giusti componenti ed una manutenzione attenta e costante. Scopri come

WhatsApp Share

Le piscine fuori terra sono una soluzione economica, rapida e alla portata di tutti per trasformare un angolo del giardino di casa in una piscina dove trovare refrigerio durante le calde giornate estive, ed in attesa di raggiungere le spiagge per le vacanze.

Una piscina fuori terra non è altro che una piscina che non richiede di essere interrata, ma può essere installata sul terreno. Bisogna però scegliere il prodotto giusto.

Esistono piscine fuori terra di diverso tipo: da quelle in tessuto, che richiedono pochissimo tempo per il montaggio, e sono in breve pronte per essere rimepite, a quelle con strutture rigide, che richiedono tempi di montaggio maggiori ma offrono più confort.

Le piscine fuori terra sono semplici da installare ma richiedono comunque una manutenzione attenta e costante. Spesso però a chi le acquista non vengono date le giuste direttive. Piscine fuori terra sono infatti in vendita in moltissimi negozi di fai-da-te, e difficilmente gli addetti sono preparati a dovere su come si effettua la manutenzione necessaria a garantire che l'acqua sia sempre limpida e che la piscina offra un ambiente igenico.

piscina fuori terra

Prima di tutto bisogna scegliere la piscina più adatta alle proprie esigenze, e conoscere i limiti del prodotto che si acquista. I vari componenti che sono deputati al filtraggio ed all'igenizzazione dell'acqua non dovrebbero mai essere utilizzati ai limiti delle loro possibilità. Ad esempio accogliendo nella piscina troppi bagnanti o non eseguento la manutenzione che la canicola estiva richiede. 

Uno dei componenti più importanti di una piscina, ed in particolare di una piscina fuori terra è il filtro. Lo stesso dovrà lavorare almeno 10 ore nell'arco di una giornata per garantire un'acqua limpida e priva di impurità. Bisogna però sapere che con il tempo anche il filtro si sporca, ed ha bisogno di essere pulito, si tratta del controfiltraggio, una delle più semplici operazioni di manutenzione periodica. Perchè l'operazione di filtraggio sia efficace, è necessario che il sistema (che è messo in moto da una pompa) abbia una capacità adeguata alle dimensioni della piscina. Mai acquistare (nella speranza di risparmiare) un sistema il cui filtraggio è insufficiente.

Nelle piscine fuori terra, come nelle normali piscine interrate, ciò che inquina l'acqua spesso galleggia, per questo è importante “scremare” l'acqua dei grossi inquinanti (come le foglie) prima che sia filtrata. A questo pensano gli “skimmer”, un altro elemento al quale dedicare molta importanza. Piscine-fuori-terra

C'è poi il trattamento dell'acqua. Ogni produttore prevede delle procedure che solitamente si basano su componenti come il cloro, che se non maneggiato con la dovuta perizia, rischia di essere tossico. Per ogni piscina è comunque fondamentale eseguire alla lettera il trattamento dell'acqua.

E' importante però ricordare che non è sufficiente l'aggiunta di elementi chimici all'acqua perché la nostri piscina sia sicura, è fondamentale che la manutenzione e la cura sia effettuate scrupolosamente.