Piscine gonfiabili da giardino: le regole per la manutenzione

Ecco le regole da seguire per la manutenzione della piscina gonfiabile da giardino

WhatsApp Share

 

Le piscine gonfiabili da giardino sono veramente belle e rappresentano in casa un  angolo di relax e pace. Ma per tenerle pulite e in ordine bisogna sopportare il peso della manutenzione. La piscina è una grande vasca in ci si immerge totalmente e per questo deve essere sempre pulita e igienizzata. 

La manutenzione della piscina gonfiabile non consiste solo nel rimuovere le foglie secche e gli aghi di pino che sono caduti dentro, ma si tratta di una pulizia più profonda. L’acqua della piscina gonfiabile raccoglie capelli, polvere, e residui della nostra pelle. La manutenzione è quindi cosa seria, che deve essere calcolata anche dal punto di vista economico al momento dell’acquisto. Riempire d’acqua una piscina gonfiabile non è cosa da poco, soprattutto nei luoghi di villeggiatura: la quantità di acqua che serve è veramente tanta. 

Nelle piscine gonfiabili da giardino, non dotate di metodi d’aspirazione e riciclo dell’acqua, il ricambio manuale di essa deve avvenire ogni due giorni. 

In caso di piscine gonfiabili veramente grandi, poi, si può pensare agli accessori applicabili al prodotto. Per non sprecare troppa acqua possiamo ricorrere ai sistemi di filtraggio, ovvero una serie di pompe e canali che non hanno altra funzione se non quella di mantenere in movimento l’acqua, ripulendo continuamente il liquido nel quale ci immergiamo. In questo caso l’acqua può essere cambiata anche meno spesso.