Come eliminare la puzza di fumo?

Non solo inquinamento. Fumare in casa lascia anche un cattivo odore: ecco come rimediare

WhatsApp Share

 

Fumare in casa non fa bene. A sostenere quello che abbiamo sempre affermato era anche uno studio realizzato da un gruppo di ricercatori scozzesi dell’Università di Aberdeen, secondo i quali l’aria che respiriamo nelle case chi fuma più volte e tutti i giorni è simile a quelle che respiriamo a Londra e Pechino. E il tasso di inquinamento di queste abitazioni è 10 volte maggiore di quello delle case dei non fumatori. Una sentenza davvero pesante, per i nostri polmoni.

C’è però chi, nonostante i consigli e le ‘intimidazioni’ sulla salute non riesce a fare a meno di fumare mentre è a tavola o sul divano. Perché l’aria che respiriamo non sia troppo inquinata vi consigliamo di tenere aperte le finestre almeno due ore al giorno e di  posizionare qualche pianta in casa.

E per eliminare la puzza di fumo? Bè le finestre aperte aiutano, ma ci sono delle soluzioni naturali che possiamo attuare tutte le volte che desideriamo:

1.       Far bruciare in un piattino dello zucchero

2.       Far bruciare delle bucce d’arancia

 

3.       Posizionare su di un calorifero un panno imbevuto di aceto