Non bollire l'acqua due volte

Se utilizzate il bollitore non bollite l'acqua due volte ma cambiatela

WhatsApp Share

Spesso chi ha un bollitore, dopo aver scaldato l'acqua, lascia la rimanente nello stesso e senza cambiarla la fa bollire una seconda volta, quando si prepara, ad esempio, un altro the.

È invece consigliabile buttare l'acqua che è gia stata bollita ma non è stata utilizzata e utilizzarne di nuova.

Come sappiamo, l'acqua dopo essere stata bollita è sicura e si può bere, ma se la facciamo bollire per una seconda volta i suoi ingredienti chimici cambiano e i minerali presenti potrebbero diventare dannosi.

Ad esempio si creano incrostazioni di calcio nel bollitore che possono creare problemi ai reni. Inoltre se sono presenti dei nitrati che diventano pericolosi se esposti ad alte temperature dato che così facendo si convertono in nitrosamine che sono cancerogene.

Per pulire il bollitore dal calcare è consigliabile aggiungere aceto bianco all'acqua di bollitura almeno ogni due mesi. L'acqua va poi eliminata e va eseguito un'altro ciclo di bollitura per risciacquare.