Aspetti l'autobus e produci energia

Inaugurata, nel Regno Unito,la prima pensilina a energia solare che con l'energia elettrica prodotta può alimentare una casa

WhatsApp Share

Londra ha compiuto un altro grande passo in avanti verso un futuro ad energia solare. La società tecnologica Polysolar e il Gruppo Canary Wharf hanno inaugurato la prima pensilina solare del Regno Unito con una cerimonia officiata da Sian Berry, il candidato a sindaco della città del Green Party. 

Realizzata con un innovativo vetro fotovoltaico trasparente, la pensilina solare è in grado di generare 2.000 KWh all'anno – in pratica la quantità di energia elettrica necessaria per alimentare una casa londinese di medie dimensioni – e dimostra che le infrastrutture urbane possono essere funzionali, belle e innovative. 

Il design moderno e minimalista di questo «rifugio» di metallo è incorniciato da un tetto a farfalla, progettato per far defluire nel modo migliore l'acqua piovana, al fine di evitare il deflusso sulla testa delle persone che ci passano sotto. Inoltre, il vetro fotovoltaico trasparente, che è colorato in modo da contribuire a ridurre l'abbagliamento solare, è in grado di generare energia pulita anche in condizioni di luce scarsa o diffusa. 

L'energia elettrica generata dal sole e raccolta dalla costruzione sarà utilizzata per alimentare la segnaletica intelligente e altre infrastrutture nelle vicinanze. Da Polysolar si sono detti molto entusiasti di questa realizzazione e di questo primato perché la pensilina solare è una maniera per dimostrare le funzionalità, le prestazioni e l'estetica del vetro fotovoltaico di loro produzione – e del vetro fotovoltaico in generale. 

Se si ripensassero in questo modo gli arredi urbani, non solo di Londra ma di tutte le città possibili, questo avrebbe un impatto molto importante sulle emissioni, senza compromettere in alcun modo l'ambiente, l'architettura o i bilanci.