Ecoinvenzioni: il caricabatterie intelligente che riduce il consumo di elettricita'

Il caricabatterie intelligente Powerslayer rappresenta un'interessante alternativa ecosostenibile nel campo dell'alimentazione classica dei dispositivi elettronici

WhatsApp Share

Il caricabatterie intelligente che mira a ridurre il consumo di elettricità, rappresenta un'interessante alternativa 'ecosostenibile' nel campo dell'alimentazione classica dei dispositivi elettronici. Si tratta, in pratica, di un dispositivo 'smart' che, collegato alla presa di corrente, è in grado di ricaricare alcuni device (cellulari, tablet, nootebook etc..) e di interrompere automaticamente il consumo energetico 'assorbito' dall'attacco elettrico, una volta raggiunta l'alimentazione completa dei dispositivi.

Il nuovo caricabatterie intelligente, denominato 'Powerslayer' e progettato dalla startup californiana 'Velvetwire', cerca quindi offrire una soluzione semplice ad una delle più 'pericolose' abitudini diffuse nel campo dell'alimentazione classica dei piccoli dispositivi elettronici: lo spreco di energia a carica completa. E' infatti molto frequente, la consuetudine di lasciare il caricabatterie collegato ad una presa di corrente anche dopo aver alimentato completamente il proprio cellulare.   

Un normale caricabatterie, anche in questo caso, continua però a consumare elettricità. Non tanta quanta ne assorbirebbe se fosse operativo, ma comunque una quantità compresa tra i due terzi e la metà di quella cifra. Certo, non è una quantità di energia considerevole per un singolo utente, ma moltiplicando questo scenario per milioni di volte, si ottengono delle cifre di consumo notevoli.

Il caricabatterie intelligente 'Powerslayer' si inserisce proprio in questo scenario, grazie ad uno speciale software integrato che gli consente di capire quando il dispositivo ad esso collegato è completamente carico e, in quel caso, di interrompere completamente l'alimentazione, oppure di ripristinarla se necessario.

Il caricabatterie intelligente 'Powerslayer' è stato ovviamente progettato per avere dalle dimensioni compatte ed essere compatibile con i connettori micro-USB, Lighting e a 30 pin. Purtroppo il prodotto non è ancora uscito sul mercato, ma i suoi ideatori hanno già avviato una campagna di raccolta fondi su Kickstarter.

(Matteo Ludovisi)

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy