Ecoinvenzioni: la borraccia per bici che si auto-riempie d'acqua mentre si pedala

La borraccia per bici Fontus, è in grado di condensare l'umidità, ed immagazzinare l'acqua in forma liquida all'interno di una bottiglia

WhatsApp Share

 

La borraccia per bici che si auto-riempie d'acqua mentre si pedala è l'interessante soluzione proposta per mantenere idratati i ciclisti durante dei lunghi viaggi, senza necessità di scendere dalla sella per cercare una fonte idrica per l'approvvigionamento. Si tratta, in pratica, di una speciale bisaccia in grado di raccogliere l'umidità contenuta nell'aria, attraverso un meccanismo in grado di condensare, potabilizzare e conservare l'acqua proveniente 'dall'ambiente esterno'.

L'innovativa borraccia per bici, denominata 'Fontus' e realizzata dal designer austriaco Kristof Retezar, è costituita in particolare da mini celle solari che alimentano un sistema refrigerante interno in grado di separare le molecole d'acqua dall'aria umida. Le goccioline d'acqua, che vengono fatte filtrare attraverso un ingegnoso sistema di condensazione dell'umidità, scorrono attraverso un 'tubo' all'interno di un contenitore di plastica sostituibile (ogni tipo di bottiglia in PET da 0,5 litri è adattabile).

La borraccia 'Fontus' è inoltre capace di raccogliere fino a mezzo litro d'acqua in appena un'ora se ci sono le condizioni climatiche giuste, e potrebbe essere un modo intelligente di reperire acqua potabile in quelle regioni del mondo in cui le risorse idriche scarseggiano anche in presenza di umidità piuttosto elevata.

L'acqua raccolta dalla borraccia 'Fontus', secondo lo stesso progettista, è sicura da bere perché presa direttamente dall'aria, mentre alcuni filtri evitano che eventuali polveri entrino all'interno della bottiglia.

La borraccia per bici 'Fontus', è quindi un sistema piccolo, compatto ed autosufficiente in grado di condensare l'umidità, ed immagazzinare l'acqua in forma liquida all'interno di una bottiglia. In attesa che 'Fontus' possa finalmente entrare in commercio, è possibile riferimento a questo sito http://www.jamesdysonaward.org/it/projects/fontus-2/ per ulteriori informazioni.

ML

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy