Ecoinvenzioni: la lavatrice ecologica che lava senza acqua

La lavatrice ecologica Xeros e' l'interessante soluzione proposta per risparmiare sui consumi di acqua ed energia in casa

WhatsApp Share

La lavatrice ecologica che pulisce i panni con la plastica è l’interessante soluzione proposta per risparmiare sui consumi di acqua ed energia in casa. Si tratta, in pratica, di un elettrodomestico innovativo che utilizza uno speciale materiale polimerico in grado di tagliare i costi in bolletta e di incidere positivamente sui consumi domestici.

La nuova lavatrice ecologica, denominata ‘Xeros’ e realizzata dalla società omonima in collaborazione con l’Università inglese di Leeds, impiega in particolare delle minuscole ‘micro perle di nylon’, formate da catene polimeriche in grado di separarsi leggermente anche in presenza di semplice umidità. Grazie a questa caratteristica, le micro perle di nylon sono quindi in grado di assorbire all’interno del loro nucleo le macchie presenti nei vestiti durante il processo di lavaggio, impiegando circa il 72% di acqua in meno rispetto ad una lavatrice tradizionale. Ogni apparecchio infatti, richiede in media fino a 55 litri di acqua per il lavaggio dei panni ed una certa quantità di energia elettrica per riscaldare l’acqua nelle varie fasi di risciacquo.

La nuova lavatrice ‘Xeros’ grazie all’utilizzo della plastica e al bassissimo consumo di acqua, riesce conseguentemente a ridurre del 47% il consumo elettrico nel processo di lavaggio dei panni, offrendo al tempo stesso un metodo efficace per rimuovere le macchie dai vestiti. Per chi fosse interessato, l’innovativo elettrodomestico sarà disponibile sul mercato già a partire dal prossimo mese di marzo. Per maggiori informazioni si può comunque fare riferimento al sito web della ‘Xeros’.

(Matteo Ludovisi)