Generare acqua dal nulla: le Desert Twins

Un nuovo progetto della SunGlacier per produrre acqua nei luoghi più secchi della Terra

WhatsApp Share

Una persona su dieci nel mondo non ha un accesso sicuro all'acqua: è questo che ha spinto l'artista Ap Verheggen a lavorare così duramente negli ultimi dieci anni per affrontare la scarsità di questo bene primario.

Recentemente, lui e il resto della squadra della SunGlacier, su invito del Ministero della Difesa olandese, hanno testato la loro idea di generare l'acqua dal «nulla» in quello che loro descrivono come il luogo più secco e caldo del pianeta: il deserto del Sahara.

Hanno deciso di compiere questa impresa contando esclusivamente sulla potenza del sole e su un po' di fisica elementare: sono nate così le loro innovative Desert Twins.

I creativi della SunGlacier hanno basato il loro approccio artistico alla mancanza di acqua sulla condensazione, con i limiti che ha imposto la decisione di farlo in una zona così arida, dove è molto più difficile pensare di estrarre acqua dall'aria, visto che in una giornata estiva si ha solo circa la metà del vapore acqueo che si ha in un giorno d'estate secco dalle nostre parti.

La sfida che hanno dovuto affrontare è stata risolta aggiungendo flussi d'aria di isolamento e ri-configurazione di raffreddamenti: ed è così che, alla fine, sono davvero riusciti a produrre l'acqua dall'aria nel deserto! Loro sapevano già che il loro design poteva operare in condizioni ideali, ma il successo che hanno avuto in Mali ha mostrato che il dispositivo può funzionare un po' ovunque nel mondo.

Loro stessi hanno detto che le Deserti Twins sono probabilmente il primo esempio di acqua artificiale al mondo che può essere prodotto off grid.
SunGlacier intende continuare a migliorare la tecnologia e ha annunciato di volersi concentrare sulla pulizia dell'acqua, sull'arricchimento con i sali minerali e sulla possibilità di creare un sistema di accumulo. Staremo a vedere.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy