Le bicimaquinas del Guatemala

Ecco delle soluzioni molto intelligenti per sfruttare l'energia umana prodotta dalle pedalate

WhatsApp Share

Quando si pensa alle biciclette, le si pensa sempre come mezzi di trasporto verdi, che permettono alle persone di spostarsi da una parte all'altra della città in modo da rispettare l'ambiente, senza aggiungere all'atmosfera nemmeno una molecola di anidride carbonica. In molte parti del mondo, però, le biciclette sono diventate il punto di partenza per un approccio «umano» alla tecnologia: grazie alla energia prodotta dalla pedalate si mira a ridurre il lavoro manuale, aumentare la produttività e sfruttare il tutto come base per una crescita economica.

Ed è questo quello che è successo in Guatemala.
L'organizzazione no profit guatemalteca Maya Pedal ha iniziato a questo scopo la produzione delle cosiddette «bicimaquinas», ovvero macchine alimentate dalle biciclette. I dispositivi che vengono alimentati in questa maniera così intelligente vanno dai frullatori alle fresatrici, passando per le pompe dell'acqua, le trebbiatrici e molto altro.
Il potere dei pedali, quindi, riesce a far funzionare cose che altrimenti richiederebbero una elettricità che non è quasi mai disponibile o una potenza di lavoro manuale che comporterebbbe uno sforzo notevolmente maggiore. Inoltre, le bicimaquinas possono essere costruite con materiali disponibili localmente e possono essere facilmente adattate per soddisfare le esigenze della popolazione – senza contare che sono facili da usare, divertenti, rispettose dell'ambiente, destinate a durare nel tempo e ottime per l'esercizio fisico.

Il direttore di Maya Pedal, Mario Juarez ha dovuto superare una forte riluttanza iniziale delle persone prima di convincerle all'uso di queste macchine: c'era un forte scetticismo nei riguardi di questi dispositivi per il loro sembrare non molto tecnologici, la gente sperava in soluzioni decisamente più «high tech». In realtà, se si pensa che almeno una delle bicimaquinas che si vedono in questo video è in funzione da più di quindici anni, ci si rende conto di quanto queste soluzioni possono fare.
Un vero e proprio contributo a lungo termine per migliorare la vita delle persone con intelligenza.