Una ruota ad acqua "fai da te" che genera elettricità

Con le bottiglie di plastica riciclate ha costruito una ruota idroelettrica fai da te

WhatsApp Share

Si chiama Thomas Kim l'uomo che c'è dietro l'invenzione di questa incredibile ruota ad acqua generatrice di elettricità, totalmente fai da te: utilizzando bottiglie vuote di plastica e un po 'di filo, Thomas Kim ha creato un dispositivo idroelettrico che può caricare un telefono cellulare o una lampada a LED nei boschi o in qualsiasi altro luogo ci trovassimo, disperati e senza possibilità di trovare energia. Sul suo canale YouTube, si può vedere il generatore in azione.

Oltre ad essere un inventore intrepido, Kim gestisce una centrale elettrica, quindi non è estraneo all'energia elettrica.
Tra i video ce n'è anche uno con un tutorial, attraverso il quale è facile vedere e replicare la costruzione di questa ruota: si deve ovviamente disporre di una serie di parti che, nella descrizione del video, sono indicate da Kim (bottiglie di plastica, piatti monouso, un motore trifase e un circuito raddrizzatore – che converte la corrente alternata in corrente continua, che è quella necessaria per caricare un dispositivo mobile).

Ovviamente, anche se questa ruota funziona, c'è da dire che Thomas Kim utilizza alcune componenti che un escursionista medio potrebbe non avere con sé, quando e se dovesse perdersi nel bosco – per esempio, sembra usare anche un regolatore di tensione, che è molto importante per l'invio dell'energia elettrica ad un dispositivo senza farlo esplodere.
In sostanza, questa invenzione magari non è un'opzione veramente probabile per chi si ritrova con la necessità di energia elettrica in uno scenario in cui la ruota idroelettrica è utilizzabile, ma è una bel progetto da realizzare se si vuole capire meglio come funzionano queste macchine. Magari, per chi abita nei pressi di un corso d'acqua, potrebbe anche essere un modo per tagliare un pochino i costi della propria bolletta. Chissà.