In Gran Bretagna il primo parco mondiale di energia marina

La Gran Bretagna sfruttera’ i moti marini e le maree per produrre energia. E’ in progetto un parco di energia marina capace di rivoluzionare il mondo delle fonti rinnovabili

WhatsApp Share

Sorgerà in Inghilterra un parco dell’energia marina. La Gran Bretagna sfrutterà i moti marini e le maree per produrre energia. Lo ha annunciato il Governo britannico, puntualizzando che nel 2050 l'energia marina in Gran Bretagna potrà contare fino a 27 GW di potenza installata, l'equivalente di otto centrali a carbone.

Il parco dell’energia marina avrà l’obiettivo di  realizzare impianti capaci di produrre elettricità dalle onde e dalle maree, di potenza sufficiente a competere con le altre fonti rinnovabili più conosciute e sperimentate,come eolico e fotovoltaico. E sorgerà nel Sud-Ovest dell'Inghilterra, da Bristol alla Cornovaglia, includendo le Isole Scilly. 

Il parco dell’energia marina sfrutterà una prima centrale da 10-30 MW al largo della Cornovaglia settentrionale. Nel 2018, ci saranno i primi impianti da 100 MW, in grado di sfruttare il moto ondoso per generare energia elettrica. Il progetto complessivo è stato illustrato nei giorni scorsi dal ministro dei Cambiamenti climatici, Greg Barker, il quale ha affermato che «L'energia marina possiede un ampio potenziale in Gran Bretagna, non solo nel fornire elettricità verde e ridurre le emissioni inquinanti ma anche nel creare migliaia di posti di lavoro, in un settore che può valere 15 miliardi di sterline per l'economia inglese nel 2050.

(GC)