Rinnovabili e accumulo di energia: nuove regole tecniche

Nuove regole tecniche pubblicate dal Gse per l’attuazione delle disposizioni sull’integrazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica nel sistema elettrico nazionale

WhatsApp Share

 

Il GSE ha pubblicato le Regole Tecniche per l’attuazione delle disposizioni sull’integrazione dei sistemi di accumulo di energia elettrica nel sistema elettrico nazionale, come previsto dalla deliberazione 574/2014/R/eel (art. 10, comma 1) dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico.

Le nuove regole vanno ad aggiornare e integrare le Procedure Applicative del GSE, le news e le FAQ pubblicate sul sito istituzionale relative all’erogazione degli incentivi per le fonti rinnovabili, le modalità di riconoscimento dei prezzi minimi garantiti e di emissione delle garanzie di origine, in caso di sistemi di accumulo integrati con gli impianti di produzione di energia elettrica. Non solo. Le regole modificano anche le modalità di comunicazione al GSE da parte del Soggetto Responsabile dell’installazione di sistemi di accumulo in impianti di produzione, indicate nella  news del 23 dicembre 2014.

 ‘In particolare, il Soggetto Responsabile che installi sistemi di accumulo in impianti di produzione è tenuto ad inviare al GSE apposite comunicazioni d’inizio installazione (Allegato 2) e fine installazione (Allegato 3).  E’ inoltre possibile richiedere al GSE una valutazione preliminare circa l’ammissibilità dell’intervento (Allegato 1).

Nelle Regole Tecniche sono, infine, specificati:

  • i requisiti per il mantenimento dei benefici riconosciuti agli impianti di produzione;
  • gli algoritmi utilizzati per la quantificazione dell’energia elettrica prodotta ed immessa in rete dagli impianti di produzione;
  • le modalità di erogazione, sia in acconto sia a conguaglio, dei benefici riconosciuti agli impianti di produzione integrati con i sistemi di accumulo’, si legge sul sito del Gse.

 

Ecco le regole tecniche