Risparmio energetico. Un decalogo per le scuole

 

Torna anche quest'anno M'illumino di meno: un invito a spegnere gli sprechi. Il decalogo per le scuole

WhatsApp Share

 

 

Sulle scuole si ferma l'attenzione dell'edizione 2015 di M'illumino di meno, la più grande campagna radiofonica per la sensibilizzazione del risparmio energetico firmata Caterpillar, programma di Rai Radio2, condotto da Massimo Cirri e Sara Zambotti.

 

La campagna (alla decima edizione) ha preso il via il 16 gennaio e si concluderà il 13 febbraio, con la Giornata del risparmio energetico in cui si chiede simbolicamente a tutti gli ascoltatori un’ora al buio, con spine e prese elettriche staccate. A spegnersi, tra pochi giorni, saranno anche illustri monumenti, come quelli del Colosseo, della Torre Eiffel, di Trafalgar Square e della sede del Parlamento europeo a Strasburgo.

 

Ma questa edizione 2015 chiede soprattutto alle scuole di spegnersi e risparmiare energia. Il Miur invita docenti e studenti a partecipare promuovendo ogni iniziativa, anche simbolica (come lo spegnimento delle luci), incontri con il territorio, laboratori per dare risalto a questo tema.

A tutte le scuole è stato inoltrato un decalogo da seguire:

- Spegnere le luci quando non servono
- Spegnere e non lasciare in stand by gli apparecchi elettronici
- Sbrinare frequentemente il frigorifero; tenere la serpentina pulita e distanziata dal muro in modo che possa circolare l'aria
- Mettere il coperchio sulle pentole quando si bolle l'acqua ed evitare sempre che la fiamma sia piu' ampia del fondo della pentola
- Se si ha troppo caldo abbassare i termosifoni invece di aprire le finestre
- Ridurre gli spifferi degli infissi riempiendoli di materiale che non lascia passare aria
- Utilizzare le tende per creare intercapedini davanti ai vetri, gli infissi, le porte esterne
- Non lasciare tende chiuse davanti ai termosifoni
- Inserire apposite pellicole isolanti e riflettenti tra i muri esterni e i termosifoni
- Utilizzare l'automobile il meno possibile e se necessario condividerla con chi fa lo stesso tragitto


gc