Anche l’orto botanico di Roma si prepara al Fascination of Plants Day 2017. Ecco il programma

Questo fine settimana sarà il momento migliore per essere "stregati" dalle piante

WhatsApp Share

Venerdì 19 e sabato 20 maggio 2017, dalle 10.30 alle 18.30, l’Orto botanico di Roma celebrerà il Fascination of Plants Day 2017.

Sarà l’occasione per poter conoscere l’uso dei cereali antichi, la struttura delle piante in vivo e in microscopio, la crescita di erbe in provetta, ma anche fossili vegetali, e le proprietà dei prodotti agroalimentari che utilizziamo. Si potrà anche partecipare all’essiccazione delle piante, estrarre il Dna dalle foglie e allestire Erbari.

Il Fascination of Plants Day è una manifestazione che ogni due anni si svolge contemporaneamente in tutto il mondo e che rappresenta un’occasione di conoscenza e di approfondimento culturale dei vari aspetti della Botanica.

Anche la Rete degli Orti botanici della Lombardia celebra il Fascination of Plant Day: fino al 22 maggio eventi speciali a Milano e negli altri Orti della regione.

Ad esempio potremo conoscere l’uso dei cereali antichi, la struttura delle piante in vivo e in microscopio, la crescita di erbe in provetta, ma anche fossili vegetali, e le proprietà dei prodotti agroalimentari che utilizziamo. E ancora partecipare all’essiccazione delle piante o estrarre il Dna dalle foglie e allestire Erbari. Sono solo alcune delle proposte offerte a chi sceglierà di visitare l’Orto Botanico della Sapienza in occasione della edizione 2017 del Fascination of Plants Day.

I visitatori troveranno ad accoglierli dottorandi, docenti e personale del dipartimento di Biologia ambientale della Sapienza. Forniranno spiegazioni e proporranno percorsi a seconda delle fasce d’età e degli interessi, grazie a un programma molto ricco e variegato, che spazia dalla caccia al tesoro all’approfondimento sulle microtossine.

“La nostra proposta vuole stimolare l’interesse verso l’ambiente vegetale, attraverso un ventaglio di iniziative e di approcci diversi: se per i più grandi le visite guidate saranno arricchite dalle letture itineranti di testi botanici rari, i più piccoli potranno estrarre e visualizzare la clorofilla dagli spinaci, e capire perché faccia bene mangiarne!” - spiega Maria Maddalena Altamura, docente di Botanica morfo-funzionale – “Non mancherà il teatro, con una rappresentazione tratta dal “Barone Rampante” di Italo Calvino, forse uno dei testi in cui il legame con la natura si esprime maggiormente, e anche un omaggio alla madre dello scrittore, che è stata la prima donna in Italia a laurearsi in Scienze Naturali”.

Durante la manifestazione saranno allestiti pannelli che illustrano le principali ricerche e novità a tema botanico svolte nei vari dipartimenti della Sapienza, ma anche quelle di Roma Tre, del Campus Biomedico e dell’Università della Tuscia, nonché le attività recenti dei principali enti di ricerca del Lazio, come CREA e CNR.
Il Fascination of Plants Day nasce sotto l’egida della European Plant Science Organisation ed è un appuntamento biennale, patrocinato dalla Società Botanica Italiana, a cui interviene anche la FAO.