La colazione equosolidale più grande d’Italia per celebrare la giornata mondiale del Fair Trade

Per cambiare le proprie abitudini, si può iniziare da un buon caffè

WhatsApp Share

Sabato 13 maggio si celebrerà la Giornata Mondiale del Fair Trade, il commercio equo e Altromercato organizzerà la colazione equosolidale più grande d’Italia, grazie alla rete delle Botteghe Altromercato su tutto il territorio nazionale. (Qui l’elenco degli aderenti)

Come spiegano gli organizzatori dell’iniziativa, è attraverso gesti semplici come le proprie decisioni d’acquisto e le proprie abitudini quotidiane che si manifesta il potere di cambiamento che tutti i consumatori hanno nelle proprie mani.

Solo con scelte consapevoli, solo interrogandosi sulla provenienza dei prodotti per avere la certezza del rispetto dei diritti delle persone e dell’ambiente, si può infatti contribuire concretamente ad un mondo più equo e giusto.

Il commercio equo vuole riconoscere ai produttori prezzi equi e condizioni economiche adeguate, assicurare alle donne parità di retribuzione e possibilità di emancipazione, garantire contratti di lavoro condivisi e condizioni di lavoro dignitose, promuovere modelli di produzione sostenibile e di consumo responsabile, incentivare pratiche agricole e produzioni sostenibili, promuovere società pacifiche e inclusive, coinvolgere cittadini, produttori e imprese per rendere il commercio uno strumento per lo sviluppo sostenibile e la riduzione di sfruttamento, disuguaglianze e impatto ambientale.

Il Consorzio Altromercato, fondato nel nel 1988 è la principale organizzazione di fair trade in Italia: un Consorzio composto da 113 Soci, Cooperative e Organizzazioni non-profit che promuovono e diffondono il Commercio Equo e Solidale attraverso la gestione di oltre 260 “Botteghe Altromercato”, diffuse su tutto il territorio italiano.