Il primo autobus intelligente in giro per Washington

Stampato in 3D e senza conducente: sono queste le caratteristiche dell'autobus che è stato immesso nelle strade della capitale degli Stati Uniti

WhatsApp Share

Si chiama Olli ed è stato creato dalla società Local Motors il nuovo mezzo di trasporto che ha iniziato il suo lavoro a Washington DC. Da qualche giorno, le persone possono affiancare questo mezzo di trasporto agli altri e chiedere un passaggio a un autobus intelligente, a trazione elettrica, senza conducente e stampato in 3D – Olli è stato stampato in diversi negozi locali di stampa 3D e poi assemblato nei siti dell'azienda.

Utilizzando una app, gli utenti possono prenotare l'autobus per essere presi e lasciati negli indirizzi da loro scelti: una soluzione intelligente, sicura e sostenibile per il trasporto urbano.
La Local Motors ha collaborato con la IBM Watson Internet of Things per rendere Olli il primo veicolo ad avere la capacità di analizzare i dati di trasporto e imparare da loro: il self-driving bus, infatti, è dotato di 30 sensori che raccolgono informazioni e che gli permettono di prendere decisioni rapide – questi sensori, inoltre, verranno aggiunti e modificati per soddisfare le esigenze dei passeggeri.

Grazie alla tecnologia IBM Watson, l'autobus sarà in grado di rispondere alle domande su come funziona, dove sta andando e come prende le sue decisioni: i passeggeri avranno la possibilità di chiedere Olli sia informazioni sulle destinazioni fisiche che vogliono raggiungere sia consigli e raccomandazioni circa i luoghi di interesse storico da visitare o i posti migliori per mangiare. L'Internet of Things (da noi chiamato «Internet delle cose») permette di proporre all'utente un'offerta incredibile: sfruttando le enormi quantità di dati presenti in streaming, Olli riesce a ottimizzare e personalizzare le sue funzioni basandosi sul cliente.
Il piano della Local Motors è quello di creare centinaia di micro-fabbriche in tutto il mondo che siano capaci di stampare questo veicolo in circa 10 ore e assemblarlo in una, producendo degli autobus specifici per le esigenze locali.

È possibile vedere qui una presentazione video di Olli.