Pedal forward: una bicicletta fatta di bambù

Potrebbe essere la chiave di un trasporto affidabile, accessibile e sostenibile, l'uso del bambù come materiale per il telaio delle bici

WhatsApp Share

Con una resistenza maggiore di quella dell'acciaio alla trazione, un peso più leggero di quello dell'alluminio, e quattro volte la capacità di assorbimento d'urto della fibra di carbonio, il bambù è un materiale veramente interessante da applicare al telaio di una bicicletta, che può garantire sia un basso costo, che un basso tenore di carbonio.

Nasce nel 2011, l'idea di un gruppo di ragazzi di usare il bambù per creare bici e adesso è diventata un progetto che si chiama Pedal Forward e cerca sostegno con una campagna di crowdfunding su Kickstarter per raccogliere 40.000 dollari  (una bici Pedal Forward costa 500 dollari, quattro volte in meno il costo delle biciclette di bambù attualmente sul mercato).

Pedal Forward ha lavorato a questo progetto sostenibile negli ultimi due anni, dopo aver ricevuto nel 2012 un premio dalla Clinton Global Initiative University, e ha sviluppato un design originale ma davvero molto semplice: una cornice modulare in cui i pezzi del telaio di bambù, invece di essere tenuti insieme con materiali ingombranti, sono uniti da «alette» di acciaio (vale questo per tutte le articolazioni importanti: quella del movimento centrale, il piantone del sedile, i tubi dello sterzo e della forcella anteriore, i forcellini posteriori), e le resine epossidiche per costruire il telaio sono fatte con un tipo di bambù cinese che viene detto «iron bamboo», vista la sua resistenza.

In questo modo, la Pedal Forward offre un prodotto davvero rinnovabile, crea opportunità di lavoro, riduce le emissioni associate al processo di produzione – rispetto a una bicicletta in acciaio tradizionale – e, in più, lavora insieme a Back on my feet (BoMF) per dare una seconda possibilità ai senzatetto, insegnandogli a lavorare in questo campo, ed è responsabile di un piano per consentire un maggiore accesso all'istruzione e all'assistenza sanitaria e creare posti di lavoro nei Paesi in via di sviluppo grazie a queste biciclette di bambù.

E.C.

Ecco le 3 regole d'oro per andare in bicicletta in città.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy