Arriva lo scooter sharing. La mobilità è condivisa

A Milano si condivide anche lo scooter, non solo bici e auto

WhatsApp Share

 

Non solo bike e car sharing, a Milano si condivide anche lo scooter: sta per debuttare il un nuovo servizio di scooter sharing erogato daEnjoy, la società di ENI che a Milano fornisce già un servizio di car sharing. Gli scooter (Piaggio MP3) saranno, inizialmente, 150 e copriranno il 90% dell’area urbana. Per poterli guidare è necessaria la patente B.

Oltre all'ambiente, Eni guarda anche alla sicurezza: gli scooter saranno anche dotati di casco, che saranno due e di taglie differenti e verranno forniti con delle cuffie monouso. Non solo. Gli scooter sono dotati i un sistema frenante anti bloccaggio ABS e del sistema di controllo di trazione elettronico ASR che migliora la sicurezza sull’asfalto bagnato e sul manto stradale poco aderente.

Chi non conosce la città, potrà sfruttare il navigatore satellitare del mezzo di trasporto.

Per quanto riguarda i costi del servizio, il noleggio degli scooter dovrebbe aggirarsi tra i 25 e i 30 centesimi al minuto. Come avvenuto per le auto condivise, Enjoy applicherà tariffe differenti basate sul numero di chilometri percorsi.

 

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy