Energia: in Italia il gas ha superato il petrolio

La dieta energetica del paese cambia, il petrolio arretra

WhatsApp Share

L’Italia va a gas, il petrolio non è più la prima fonte energetica del nostro paese.

Secondo l’Unione Petrolifera, nel 2016 il gas ha rappresentato il 34,4% della domanda, mente il petrolio si è fermato al 34,2%.
Rispetto all’anno precedente il consumo di gas è aumentato del 5% grazie al consumo di 3,4 miliardi di metri cubi in più.
Il consumo generale di gas è arrivato a sfiorare i 71 miliardi mi metri cubi, valori analoghi a quelli registrati nel 2001.
La domanda di gas è comunque inferire rispetto a quella che si registrò nel 2005, l’anno del picco, quando si consumarono 15 miliardi di metri cubi in più rispetto allo scorso anno.

Ecco si trovano gli impianti di estrazione del petrolio off shore più grandi del mondo.

Per quanto riguarda il settore automobilistico, nel 2017 le auto ibride hanno coperto il 2,9% delle nuove immatricolazioni, le elettriche si confermano allo 0,1%, quelle alimentate a GPL e a metano rispettivamente al 6,2% e all’1,5%.