Grandi navi a Venezia: si valuta progetto sul canale Contorta Sant'Angelo

Un escavo nel canale Contorta Sant'Angelo per cercare via alternativa al passaggio delle grandi navi davanti S. Marco a Venezia

WhatsApp Share

 

 

Il passaggio delle Grandi navi a Venezia continua a far discutere. E a far partorire nuove proposte. L'Autorità Portuale di Venezia ha depositato, nelle scorse ore, presso il Ministero dell'Ambiente l'istanza per l'avvio della procedura di Valutazione di Impatto Ambientale del progetto preliminare per l'escavo del canale Contorta Sant'Angelo, via alternativa al passaggio delle grandi navi davanti S. Marco a Venezia.

Ma in cosa consiste il progetto? Si propone l'adeguamento della via acquea di accesso alla Stazione Marittima di Venezia e nella riqualificazione delle aree limitrofe al Canale Contorta Sant'Angelo. La nuova via di accesso collegherà il canale Malamocco Marghera al Canale Vittorio Emanuele, in corrispondenza del bacino di Marittima, tramite il raccordo Contorta-S.Angelo che avrà una lunghezza pari a circa 5 Km e una cunetta navigabile di larghezza di 100 metri.

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy