I vantaggi del carpooling: comodità e risparmio

Ecco perché sempre più persone scelgono di condividere con altre il viaggio in auto verso il posto di lavoro

WhatsApp Share

Condividere signfica rosparmiare e inquinare meno, anche e soprattutto se parliamo di moblità. Perché utilizzare due (o quattro, o cinque) auto per fare lo stesso tragitto quando possiamo utilizzarne insieme una e dividere i costi del caburante?

Infatti sempre più lavoratori scelgono il carpooling con i colleghi per andare al lavoro, lo rivela un sondaggio che Jojob, operatore italiano di carpooling aziendale, ha lanciato tra i dipendenti delle oltre 1.200 tra piccole, medie e grandi aziende che in Italia utilizzano il servizio, per conoscere meglio abitudini e preferenze di chi ogni giorno decide di condividere l’auto per raggiungere il posto di lavoro.

In media in ogni auto troviamo 2,5 persone che condividono una tratta di 18 km percorsa in 30 minuti: si va da tratte di soli 5 minuti, per percorrere 1.3 km, alla più lunga registrata da Jojob di 1 ora e 12 minuti necessaria per affrontare un tragitto casa-lavoro di ben 100 km.

Per il 38,8% dei casi, la scelta di condividere l’auto significa comodità e riduzione dello stress; un quarto degli utenti sottolinea anche il fattore risparmio, mentre un altro 25% ama la compagnia. C’è anche un 10% di utenti che mettono al primo posto l’ambiente: sono consapevoli che meno auto su strada significa infatti una notevole riduzione della CO2 in atmosfera.

Il tragitto condiviso è occasione per parlare del più e del meno prima di entrare in ufficio o a fine giornata lavorativa con gli altri colleghi: tra gli argomenti più affrontati in auto nel tragitto casa-lavoro ci sono a pari merito con il 21,1% meteo, famiglia, impegni quotidiani, ma anche vacanze e programmi per il weekend o per il dopo-lavoro o ancora notizie e curiosità che arrivano dal mondo.