Ti alleni? I biglietti della metro sono gratis

Corse gratuite per chi decide di fare un mini allenamento prima di salire in metro o sugli autobus

WhatsApp Share

 

 

Dall'inizio del 2015, per frenare l'obesità dilagante, il Segretario della Salute di Città del Messico, Armando Ahued, ha istituito una campagna a favore del movimento e dell'esercizio fisico: l'idea è di offrire corse gratuite in metropolitana per chi decide di eseguire 10 squat consecutivi.

L'obiettivo dell'iniziativa è quello di promuovere uno stile di vita più sano e tenere a freno l'obesità in un Paese dove il 70 per cento degli adulti è in sovrappeso e il 30 per cento obeso, senza contare il problema dell'obesità infantile (il 35 per cento degli adolescenti rientra in una delle due categorie appena esposte per gli adulti).

Il programma ha previsto l'installazione di 30 stazioni di salute in alcuni dei nodi di trasporto della città, in modo da dare a tutti la possibilità di fare una prova: ognuna di queste stazioni è una specie di chiosco automatizzato dotato di sensori di movimento che si attivano quando uno dei pendolari si posiziona davanti allo schermo. A quel punto, la stazione chiede al pendolare di eseguire un mini allenamento, un esercizio molto leggero di dieci piegamenti – gli squat, appunto.

Per ogni squat eseguito, lo schermo dà consigli sulla salute e sulle modalità per eseguire l'esercizio, a mo' di incoraggiamento e, una volta che sono stati completati i dieci squat, viene emesso un biglietto che può essere utilizzato per fare una corsa gratis in metropolitana o sugli autobus oppure essere scambiato con una palla antistress, un contapassi o un pacco di preservativi (le ultime tre opzioni sono distribuite dai dipendenti pubblici che lavorano in queste stazioni di salute).

Il Segretario Ahued ha detto che il programma emetterà un minimo di 50.000 biglietti gratuiti per il transito, quest'anno (la metà è stata finanziata da istituzioni private).

Le

fanno parte di un progetto molto più ampio che sta installando 600 palestre all'aperto gratuite e che sostiene una campagna per il movimento, limitando grassi, zuccheri e sale, al fine di abbassare i tassi di obesità e di diabete che stanno paralizzando la salute dei cittadini e il sistema  sanitario.

Sarà interessante capire se queste iniziative riusciranno a convincere le persone ad essere più attive e a fare scelte alimentari più sane.

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy