Bicarbonato e artrite reumatoide

Utile in casa quasi per tutto, il bicarbonato potrebbe avere un ruolo importante nel trattamento di alcune patologie

WhatsApp Share

Il bicarbonato di sodio è utile in casa, per la cottura dei cibi, per far brillare pentole e padelle, pulire la verdura o come deodorante. Ma non finisce qui. I suoi utilizzi sono quasi infiniti.

Secondo una ricerca pubblicata sul Journal of Immunology, il bicarbonato potrebbe avere un ruolo nel trattamento dell’artrite reumatoide: mescolato all’acqua potabile, potrebbe ridurre la probabilità di contrarre malattie come l’artrite reumatoide e il lupus.

Nello studio sono stati presi in esame uomini e ratti, sani e malati, ai quali veniva somministrata una bevanda a base di acqua e bicarbonato di sodio. Gli scienziati hanno scoperto che dopo solo due settimane dall’inizio dell’assunzione, le cellule immunitarie (macrofagi), invece di favorire l’infiammazione per il processo “autoimmune”della malattia, agivano diversamente: si concentravano sulla riduzione dell’infiammazione.

I ricercatori hanno notato che una trasformazione di questo tipo, con un passaggio dalle azioni autoimmuni e infiammatorie a quelle antinfiammatorie, avveniva a livello di stomaco, milza, reni e sangue periferico. Alla scoperta seguiranno ulteriori studi: questo potrebbe essere un modo economico, sicuro, accessibile ed efficace per trattare condizioni come l’artrite e altre malattie autoimmuni a tutte le latitudini.