Fukushima: dopo la strage, le atroci conseguenze

La strage di Fukushima potrebbe portare a conseguenze disastrose: sospetti casi di tumore alla tiroide nei bambini

WhatsApp Share

 

Le conseguenze della strage di Fukushima si iniziano a far sentire. E sono tragiche: potrebbero essersi sviluppati  già diversi casi di tumore alla tiroide fra i bambini che abitano l'area colpita nel 2011 da un terremoto, uno tsunami e dalla fuoriuscita di materiale tossico dalla centrale nucleare.

In particolare, secondo un rapporto della prefettura di Fukushima su 75.311 bambini esaminati, 1 ha sviluppato recentemente un tumore e su altri 7 si nutrono dubbi. Questi stessi bambini risultavano perfettamente sani al controllo precedente. La prima fase dei controlli si era svolta su 298.577 dei 367.687 minori della regione della centrale nucleare ed erano stati rilevati 86 casi conclamati di cancro alla tiroide e 23 altri casi sospetti.

 

Lo scorso anno, invece, era iniziata la seconda fase dello studio. Sono stati controllati 75.311 minori. Dalla prima alla seconda fase i casi di tumore sono aumentati, anche perché i bambini risultati sani ora sono malati. 

gc