La vitamina B alleato contro lo smog?

La vitamina B ridurrebbe i danni causati dallo smog secondo una nuova ricerca

WhatsApp Share

Lo smog è il peggior nemico di chi vive in città e la situazione non sembra migliorare per quanto riguarda la qualità dell’aria dei nostri centri urbani. In Lombardia, ad esempio lo smog causa 300 morti ogni anno. Una buona notizia ci arriva da un piccolo studio secondo il quale alcune vitamine del gruppo B potrebbero proteggere dall'impatto delle polveri ultrasottili sulla salute. Ridurrebbero i danni epigenetici, cioè sull''accensione' o lo 'spegnimento' di alcuni geni.

Infatti, come riporta anche l’Ansa, le polveri ultrasottili sono in grado di penetrare profondamente nel sistema respiratorio, provocando infiammazione e stress alle cellule. Il sospetto degli scienziati è che siano in grado di agire a livello epigenetico.

I ricercatori della Harvard School of Public Health hanno esposto dieci volontari tra 19 e 49 anni di età ad un'aria fortemente inquinata da polveri ultrasottili facendo prendere loro un supplemento con 2,5 milligrammi di acido folico, 50 milligrammi di vitamina B6 e un milligrammo di vitamina B12.

Dopo un mese si è notata una riduzione (tra il 28 e il 76%) dell’effetto dello smog su dieci geni presi in esame.

“Lo studio è ancora preliminare - scrivono gli autori - e serve una ricerca in posti fortemente inquinati per verificare se l'effetto protettivo persiste anche su persone che hanno un'esposizione cronica. Ma è possibile che il supplemento possa mitigare gli effetti dell'inquinamento”.