Omega 7: ecco quattro indizi che potrebbero indicarne una carenza

Gli acidi grassi sono fondamentali per la nostra salute. Impariamo a riconoscere i sintomi di una carenza

WhatsApp Share

Sicuramente hai sentito parlare di omega 3 (http://www.ecoseven.net/benessere/gli-integratori-di-omega-3-e-gli-attacchi-di-cuore.html?highlight=WyJvbWVnYSJd), ma hai mai intercettato qualche discorso sugli omega 7? Sai a cosa servono? Si tratta di acidi grassi monoinsaturi fondamentali per la salute. Si trovano in certi tipi di pesce, come il salmone o le acciughe, nell’olio di oliva e nelle noci macadamia. La più grande fonte di omega 7, però, è l'olio di olivello spinoso, che proviene da un arbusto che cresce nelle coste sabbiose.
Come sei messo a omega 7? Ecco i quattro sintomi che potrebbero rivelare una carenza.

Occhi secchi o rossi 
Diversi studi, tra cui uno pubblicato su The Journal of Nutrition, hanno esaminato l'effetto degli omega 7 in persone con secchezza oculare, ossia con dolore, secchezza, visione offuscata, bruciore, rossore e problemi di lacrimazione. È stato provato che chi assume quattro capsule di integratore ogni giorno, per 3 mesi, ha significative riduzioni di rossore e bruciore rispetto a chi prende un placebo.

Pelle secca. L'omega 7 è essenziale per la produzione di collagene. L'olio di olivello spinoso aiuta la pelle a reidratarsi e può aiutare a guarire da dermatite, psoriasi ed eczema. È consigliato anche per pelli arrossate, per la rosacea e scottature solari.

Secchezza vaginale
L'olivello spinoso, preso come integratore, può aiutare in caso di sensazione di secchezza e irritazione del sistema urinario e genitale. Uno studio pubblicato sulla rivista Maturitas ha esaminato l'effetto dell’assunzione di omega-7 in donne con secchezza, prurito o bruciore vaginale. I risultati hanno dimostrato che coloro che assumevano integratori di omega-7 per 3 mesi avevano un miglioramento generale della lubrificazione vaginale e della salute vaginale complessiva.

Secchezza delle fauci
Il 40% degli adulti, principalmente donne e anziani, soffre di secchezza delle fauci. Può essere un sintomo di una disfunzione delle ghiandole salivari o un effetto collaterale dello stress. Una bocca secca può causare, nel tempo, un accumulo di detriti alimentari e placca dentale, causa di carie e malattie gengivali. La ricerca ha dimostrato che l'olivello spinoso può dare una grossa mano.