Soffri di mal di schiena? Colpa della mancata evoluzione

Ci sono schiene umane che non si sono ben evolute e sono più simili a quelli degli scimpanzè

WhatsApp Share

 

C'è chi soffre di mal di schiena cronico, nonostante il risposo e nonostante le cure. La colpa potrebbe essere della mancata evoluzione. Ci spieghiamo: la colonna vertebrale di alcuni umani sembrerebbe meno adatta a camminare in modo eretto. In particolare, queste schiene dalla mancata evoluzione (più simili a quelle degli scimpanzè) si possono osservare in chi soffre di specifiche patologie come l'ernia del disco. Lo sostiene uno studio scozzese, canadese e islandese pubblicato su BMC Evolutionary Biology.

Gli esperti hanno confrontato 141 vertebre umane, 56 vertebre di scimpanzé e 27 vertebre di orangotanghi, notando che vi sono significative differenze nella forma. Ma non solo. Un'attenta analisi ha portato a notare che tra le vertebre umane ve ne erano 54 con protuberanze chiamati nodi di Schmorl (presenza di ernia del disco) più simili nella forma a quelle degli scimpanzé, piuttosto che a quelle umane senza protuberanze.

 

 

'Le nostre vertebre sono cambiate mano a mano che ci siamo evoluti, utilizzando per muoverci due gambe piuttosto che quattro - spiega Mark Collard, della Aberdeen University - tuttavia, l'evoluzione non è perfetta e alcune caratteristiche vertebrali, come quelle che abbiamo identificato simili agli scimpanzé, potrebbero essere rimaste: il risultato e' che alcune persone hanno vertebre che sono meno in grado di sopportare la pressione di camminare su due piedi'.

gc