Testosterone, 13 mosse per averne cura

Scopri cosa puoi fare per non boicottare la tua produzione di testosterone

WhatsApp Share

12 Aprile 2018

Il testosterone è un ormone naturale, con un ruolo vitale nella vita degli uomini e delle donne. Ovviamente gli uomini ne hanno una concentrazione maggiore (quasi 50 volte di più) e, nel loro caso, viene prodotto dai testicoli. Ha un ruolo importante nella formazione della massa muscolare, nella percezione dell’energia, nella cognizione, nella formazione della massa ossea, nella gestione dell’insulina e nell’erezione.

Al contrario, se il livello di testosterone è basso, si possono avere atrofia muscolare, osteoporosi, mancanza di concentrazione, affaticamento, insonnia, bassa libido, disfunzione erettile e aumento di peso.

L’unico modo, però, per conoscere i nostri livelli di testosterone è fare un esame del sangue.
Se soffri di questo problema, ecco alcuni consigli:

1. Mantieniti in linea. E’ provato che il 40% degli uomini obesi non diabetici e il 50% degli uomini diabetici obesi di età pari o superiore ai 45 anni, hanno livelli di testosterone anormali.
2. Controlla l’insulina. L’iperinsulinemia causata dal diabete è ritenuta essere uno dei meccanismi alla base della riduzione dei livelli di testosterone.
3. Fai attenzione alle quantità di zucchero. Lo zucchero riduce i livelli di testosterone nel sangue fino al 25%, indipendentemente dal fatto che ci sia una patologia come il diabete.
4. Preoccupati del tuo cortisolo. E’ un dato di fatto che lo stress prolungato provoca l’aumento di cortisolo e questo incide sulla produzione di testosterone.
5. Allenati, ma non troppo. Anche l’allenamento intenso provoca l’aumento di cortisolo. Tuttavia, molte persone abituate a questo dicono di sperimentare una libido migliore se fanno sport prima di andare a letto.
6. Bevi tè nero. Una tazza di tè contiene la metà della caffeina di una tazza di caffè. A meno che tu non sia particolarmente dipendente, dovresti preferirlo per tenere sotto controllo il cortisolo.
7. Scegli grassi sani. Un adeguato apporto di grassi, come l’olio d’oliva, le noci, l’avocado e l’olio di cocco, aumenta i livelli dell’ormone.
8. Dormi a sufficienza. Chi dorme 5 ore o meno ha il 10-15% di testosterone in meno.
9. Dosa l’alcool. L’etanolo non fa bene al nostro ormone. Anzi.
10. Procurati degli adattogeni. Si tratta di erbe come Ashwagandha, Gotu Kola, Tongkat Ali, Tribulus, Siberian Ginseng o Horny Goat Wee, che armonizzano la produzione di ormoni legati alla riproduzione.
11. Ama i tuoi reni. L’affaticamento delle ghiandole surrenali, risultato di uno stress prolungato, incide sui livelli di cortisolo. Come immaginerai, li fa aumentare.
12. Sperimenta la “Power Pose”. Gli scienziati di Harvard hanno scoperto che stare con le gambe e le braccia larghe, nell’aria, può ridurre i livelli di cortisolo del 25%. Bastano due minuti al giorno.
13. Mangia agnello nutrito a erba. La carnitina aumenta la quantità di recettori nei muscoli e migliora la circolazione del sangue.