Un batterio che produce antibiotici

Gli scienziati scoprono un batterio che potrebbe risolvere il problema della resistenza dei batteri agli antibiotici

WhatsApp Share

24 Marzo 2018

Una nuova specie di batterio che produce antibiotici è stata scoperta da un professore della University of Hyderabad (UoH) in India e dai suoi ricercatori. Il batterio, che è stato chiamato Planctopirus hydrillae ed è stato trovato nel Buffalo Lake,dentro il campus della UoH, potrebbe fornire una soluzione al problema dei batteri che diventano sempre più resistenti alla maggior parte dei farmaci conosciuti. Inoltre, questa nuova specie, sarebbe anche in grado di eliminare i rifiuti di ammoniaca, altra grande preoccupazione ambientale in crescita.

Il Planctopirus hydrillae è stato scoperto da Venkata Ramana, professore e capo del Department of Plant Sciences e della School of Life Sciences, e dai suoi ricercatori.
È tempo ormai che gli scienziati non fanno che sforzarsi per cercare farmaci che gli permettano di vincere contro la resistenza antimicrobica dei germi che, dopo aver causato malattie, non permettono nemmeno agli antibiotici più potenti di fermarli; quindi è davvero una notizia importante questa della scoperta del batterio isolato nella pianta acquatica Hydrilla.

La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica «Journal of Antibiotics», è la prima nel suo genere: innanzitutto perché questo batterio è molto raro e in secondo luogo perché è molto difficile da coltivare – e infatti questa squadra di ricercatori è il primo gruppo indiano a sviluppare l'arte di coltivare questi batteri.

Venkata ha raccontato che lui e il suo team hanno lavorato per identificare la natura chimica dell'antibiotico e il suo spettro, arrivando anche a sequenziare il suo genoma.
Ora dobbiamo solo avere pazienza per capire in quale maniera evolveranno gli studi in seguito a questa scoperta.