Un farmaco su 10 è contraffatto

Attenzione: il 10% dei farmaci venduti è contraffatto e irregolare. E anche l’Italia non è immune

WhatsApp Share

 

Anche l’Italia non è immune dal fenomeno dei farmaci contraffatti. Un farmaco su 10 venduto nel mondo è irregolare. E se in Italia non vengono venduti nelle farmacie, questi farmaci arrivano a destinazione in ‘canali’ come palestre, centri estetici o sexy shop, oltre ovviamente alla rete.

‘Dalle segnalazioni dei centri antiveleni e dai nostri controlli emerge che il fenomeno c'è. Può succedere che il sexy shop abbia il prodotto per le disfunzioni erettili contraffatto o che in palestra vengano usati integratori di provenienza dubbia. Sono stati segnalati casi anche di centri estetici che facevano iniezioni con botulino ottenuto illegalmente’, denuncia Domenico Di Giorgio, direttore dell'ufficio Qualità dei prodotti e contraffazione dell'Aifa.

Il fenomeno dei farmaci contraffatti produce un business che piu' di quello della droga, garantendo guadagni 'cash' che si stimano tra i 50 ed i 200 miliardi di euro l'anno.

Il motivo per cui ne diamo notizia, però, non è economico, bensì di salute.

 

Attenzione a quello che si acquista e dove lo si acquista: i farmaci contraffatti possono avere controindicazioni, anche gravi, a noi sconosciute.  

gc