Videogame contro la depressione

Alcuni giochi aumentano la percezione di riuscire a controllare il proprio disturbo depressivo

WhatsApp Share

Se stare troppo tempo su Facebook può fare aumentare il rischio depressione, giocare con certi videogame può aiutare a superarlo.

Lo spiega uno studio condotto dall’Università di Davis, negli Stati Uniti. I ricercatori hanno chiesto a 160 giovani che soffrivano di una lieve depressione di giocare con una app, scaricabile sul cellulare, contenente un gioco per la stimolazione cognitiva (“brain training”). 

Ai partecipanti arrivavano anche messaggi che li incitavano a giocare espresso.

Più i volontari giocavano, più avevano la percezione di riuscire a controllare il proprio disturbo depressivo.

Come ha riportato l’Ansa, gli effetti si sono dimostrati più evidenti tra coloro che ritenevano di avere un disturbo depressivo di natura ''ereditaria'', insomma un disturbo organico dovuto allo squilibrio di sostanze (neurotrasmettitori) nel loro cervello.
Meno evidenti, invece, gli effetti su quelli che lamentavano un disturbo depressivo dovuto a circostanze esterne (problemi di lavoro, problemi familiari, e via dicendo).

Ora i ricercatori dovranno capire, usando delle scale di valutazione apposite che danno risultati “oggettivi”, se effettivamente il videogame è in grado di ridurre il disturbo depressivo, al di là della percezione soggettiva del paziente.