Eclissi di Sole: come osservarla in modo indiretto

Ecco le regole per osservare l’eclissi di Sole in totale sicurezza: fatelo in modo indiretto, come vi spieghiamo

WhatsApp Share

 

Appuntamento, domani, con l’eclissi di Sole: in Italia sarà visibile intorno alle 9 del mattino e raggiungerà l'apice intorno alle 10.30 (10.26 a Palermo, 10.31 a Roma, 10.32 a Milano), per concludersi definitivamente dopo circa un'ora. 

Attenzione, però, non guardate il fenomeno senza una protezione per gli occhi. ‘L'intensità della luce solare è così forte che osservarla in modo diretto può colpire la macula, bruciandola e quindi rendendo cieco l'individuo’, ha spiegato Matteo Piovella, Presidente della Società Oftalmologica Italiana (Soi) ‘L'osservazione diretta della luce solare, anche solo per un istante è in grado di bruciare la macula cioè la parte centrale della retina deputata alla visione con conseguente perdita irreversibile della vista. Non si vuole creare allarme, ma nel 1999 vi sono stati numerosi casi di cecità da osservazione della eclissi solare’, avverte l’esperto.

‘In nessuna fase dell'eclisse è possibile osservare il sole senza adeguate protezioni neanche quando l'illuminazione prodotta dal sole diviene paragonabile a quella del tramonto’, sottolinea Pasquale Troiano Presidente Comitato tecnico Scientifico di Soi.

 

Come osservare quindi? In modo indiretto. Dando le spalle al sole è sufficiente un cartone non trasparente alla luce, al centro del quale viene praticato un foro del diametro di mezzo centimetro attraverso il quale la luce del sole viene proiettata su un foglio di carta posizionato a circa 1 metro su cui si forma l'immagine invertita del fenomeno. Non si deve mai guardare attraverso il foro nel cartone .

gc