I boschi europei assorbono più CO2 di quanto stimato finora

La buona notizia viene da uno studio dell'università di Brema. Ma i ricercatori avvertono: livelli ancora troppo alti.

 

WhatsApp Share

La vegetazione presente in Europa riesce ad assorbire più CO2 di quello che si era finora stimato. Una buona notizia che arriva da un rapporto realizzato da un gruppo di ricercatori dell'università di Brema (Germania). 

 

Gli esperti hanno analizzato congiuntamente per la prima volta i dati sull'anidride carbonica raccolti dai satelliti della Nasa, dell'Esa e dell'Istituto nazionale di studi ambientali del Giappone. Il risultato di questa analisi stima che i boschi europei siano in grado di assorbire una quantità di biossido di carbonio doppia rispetto a quella finora stimata. La biosfera europea sarebbe in grado di assorbire circa 0,6 miliardi di tonnellate di carbonio in più di quanto era già stato valutato dal Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici.

 

Nonostante questo però, gli scienziati avvertono che la quantità di CO2 presente è ancora abbastanza alta. Il biossido di carbonio è fra i principali gas derivanti dall'attività umana, la cui presenza si alza notevolmente in inverno a causa dell'uso di combustibili fossili. Riscaldamento, trasporti terrestri e marittimi, ma anche allevamento intensivo di bestiame sono fra le principali cause dell'eccessiva presenza di CO2 nell'atmosfera.

I risultati della ricerca sono stati recentemente pubblicati sulla rivista internazionale “Atmospheric Chemistry and Physics”.

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy