Jane Goodall, l'etologa che ama gli scimpanze' ospite in Italia

Jane Goodall e' stata ospite d'eccezione del V Convegno nazionale della ricerca nei Parchi, in programma dal 10 al 12 ottobre scorsi presso il Parco Natura Viva di Bussolengo

WhatsApp Share

Jane Goodall, la famosa etologa che ha dedicato la sua vita allo studio degli scimpanzé nel loro habitat naturale è stata ospite d’eccezione del V Convegno nazionale della ricerca nei Parchi intitolato ‘L’uomo per gli animali’, ed organizzato dal 10 al 12 ottobre scorsi presso il Parco Natura Viva di Bussolengo, in provincia di Verona.

Per l’occasione, la Goodall ha illustrato i suoi 50 anni di ricerca al Parco nazionale del Gombe, l’area naturale protetta della Tanzania, traendo un bilancio delle sue attività di studio relativo alla socialità e alle capacità cognitive degli scimpanzé. Il flashback di una vita dedicata alla ricerca sugli scimpanzé, ha poi portato la studiosa ad un’amara considerazione sulle attuali politiche di conservazione delle aree verdi protette e della relativa fauna presente in natura: ‘la foresta, habitat naturale degli scimpanzé, viene distrutta ogni giorno di più, irreversibilmente. In Africa la deforestazione ha ridotto le pluviali della fascia equatoriale a frammentate macchie di foresta’ – ha affermato la Goodall.

‘Penso che anche il migliore degli zoo – ha continuato – non potrebbe mai essere il luogo ideale per uno scimpanzé, che dovrebbe vivere libero e non minacciato dal pericolo dell’uomo’. 

‘Ma la deforestazione e la caccia per carne, piaghe per la sopravvivenza di questi animali, impongono di perseguire una strategia di conservazione della specie anche al di fuori del suo ambiente naturale’.

Durante l’ultima giornata del Convegno Nazionale (12 ottobre), la ricercatrice ha poi dedicato un saluto speciale ad una colonia di 17 scimpanzé ospitati nel Parco Natura Viva, comunicando con gli esemplari nel loro linguaggio animale. 

Infine, la Goodall ha ricevuto una rappresentanza di dieci scuole che collaborano ai progetti didattici del Parco Natura Viva. Ben 1.500 ragazzi coinvolti nei vari progetti, hanno quindi ricevuto l’attestato ufficiale di adozione di un’Ibis eremita, che gli permetterà di seguire il proprio ‘beniamino’ nei suoi spostamenti in aria attraverso l’utilizzo di un’apposita App.

Qui di seguito il video della visita di Jane Goodall al Parco Natura Viva di Bussolengo:

 

(ml)