Quanti stanno al volante con la giusta attenzione?

Uno studio racconta che il 91% degli automobilisti è troppo distratto per essere definito un guidatore sicuro

WhatsApp Share

(ATTENZIONE: NON LEGGERE QUESTO ARTICOLO SE STAI GUIDANDO)

Un recente studio di Léger, fatto per conto della compagni assicurativa Allstate Insurance of Canada sostiene che 9 conducenti su 10 – precisamente il 91% – si comportano in modo rischioso e che la metà di loro parla al telefono mentre guida (anche se in vivavoce) e quel che è peggio è che solo il 22% ammette o riconosce effettivamente di essere un guidatore distratto.

Come è noto, le case automobilistiche si stanno sbizzarrendo per creare sistemi multimediali integrati che permettano di fare in macchina diverse attività che sarebbe meglio non fare: una tecnologia assistita che, secondo Allstate Insurance, non farebbe altro che offrire maggiori opportunità di distrazione, poiché i conducenti potrebbero avvertire un elevato senso di sicurezza e consentire alla loro attenzione di spostarsi lontano dalla strada. «Non possiamo evitare la nuova tecnologia e i cambiamenti che ne derivano; né vorremmo. Le nostre auto stanno diventando più sicure», afferma André Parra, Regional Claims Director presso Allstate Insurance Company of Canada. «Tuttavia, quello che dobbiamo fare è assicurarci che venga usato correttamente, invece di creare più distrazioni per i conducenti».

Molti automobilisti ammettono di utilizzare la tecnologia assistita da driver al volante: il 38% (quindi 4 su 10) afferma di utilizzare le funzioni integrate per cambiare la musica, mentre il 35% di utilizzare l'opzione multimediale per inviare messaggi di testo o leggere. Quasi un quarto, il 25%, dichiara di utilizzare il proprio telefono per effettuare o rispondere a una chiamata, inviare un SMS, scattare una foto o regolare il GPS (ben il 23%) durante la guida.

La compagnia assicurativa consiglia di tenere il telefono fuori dalla propria portata, capire dove si sta andando prima di partire e programmare tutto prima – oppure farlo fare dalle altre persone che sono in macchina. Gli occhi di chi guida, le sue mani e la sua testa devono essere sempre concentrate sulla strada: solo così si è guidatori sicuri.