Gli Smartphone raccolgono troppi batteri. Foto

L’analisi dei batteri sullo smartphone potrebbe rivelare la nostra storia

WhatsApp Share

 

‘Dimmi cosa mangi e ti dirò chi sei’. Il proverbio, dato le nuove tecnologie, cambia ‘dimmi quali batteri ci sono sul tuo smartphone e ti dirò chi sei’. Sì, il nostro cellulare è una traccia della nostra vita e proprio per questo è pieno di batteri, che potrebbero portare malattie. A dirlo è uno studio dell'Università di Surrey, che sostiene che questo apparecchio elettronico raccoglie costantemente batteri.

Nello studio, alcuni studenti hanno impresso i loro telefoni su vetrini per monitorare la crescita batterica. Si è rilevato che in tre giorni i batteri erano del tutto visibili, con evidenze piuttosto scioccanti. 

Tra i batteri vi era anche lo Staphylococcus aureus, batterio che può causare infezioni della pelle. ‘La nicchia ecologica sul corpo per lo Staphylococcus aureus è nelle narici, così una grattatina furtiva del naso e un touch veloce subito dopo, e si finisce con questo patogeno sullo smartphone’, ha affermato Simon Park, professore di Biologia Molecolare.

 

Le foto dei batteri sui cellulari: 

gc

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy