Maker Faire: nuove soluzioni hi-tech per la salute

Presentati telefono per sordociechi e bastone hi-tech per ciechi

WhatsApp Share

Vanno in scena l'innovazione e l'artigianato tecnologico alla Maker Faire di Roma e tra le tante proposte ce ne sono anche alcune di sicuro interesse sociale come il 'telefono' per sordociechi o il bastone hi-tech per ipovedenti, senza dimenticare il braccio robotico per la riabilitazione motoria o il kit per insegnare ai bimbi la lingua dei segni in maniera divertente.

Studiata per i per i sordociechi, 'paloma' permetterà una comunicazione a distanza: il mittente comunicherà utilizzando il linguaggio dei segni e il sistema, dovo averlo elaborato in modo digitale, lo 'comunicherà' al destinatario grazie a delle braccia e mani robotiche che 'parleranno la lingua dei segni'.

'Safe Walk' rappresenta l'evoluzione del tradizionale bastone per ciechi: dà indicazioni in tempo reale, sia attraverso delle vibrazioni che attraverso una voce. In questa maniera sarà più semplice per i ciechi affrontare il loro percorso.

Tra le invenzioni che potremmo utilizzare ogni giorno c'è 'Dr Jack': un dispositivo su cui memorizzare numeri di emergenza e informazioni sul nostro stato di salute come allergie, patologie, gruppo sanguigno, interventi subiti... In caso di emergenza sono informazioni utilissime. In questo caso per leggerle basterebbe inserire l'apparecchio nella presa delle cuffie di un qualsiasi smartphone.

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy