Stampare le cornee in 3D

Tra le molte cose possibili grazie alla stampa 3D, si potrebbe aggiungere quella di ridare ad alcune persone il dono pieno della vista

WhatsApp Share

Gli scienziati della Newcastle University hanno sviluppato un bio-inchiostro che ha permesso loro di stampare con successo cornee umane in 3D, come hanno raccontato sulla rivista «Experimental Eye Research», dove hanno pubblicato la loro ricerca.

La cornea è lo strato più esterno della parte anteriore dell'occhio. Se è danneggiato da una malattia o da una ferita, una persona può soffrire di problemi alla vista o addirittura perderla. L'unico trattamento possibile quando la cornea non funziona correttamente è quello di un trapianto ma, anche se più di 15 milioni di persone ne hanno bisogno, ogni anno vengono fatti solo 44.000 trapianti, visto che mancano i donatori e quindi la domanda supera di gran lunga l'offerta.

Ecco perché le cornee stampate in 3D potrebbero essere un punto di svolta perché andrebbero a riempire quel vuoto.

Per creare le loro cornee, il team di Newcastle prima ha dovuto prima capire come creare un inchiostro bio contenente cellule staminali. Non è stato facile, ma alla fine, gli scienziati hanno capito che era necessaria una combinazione di due sostanze chimiche: alginato e collagene. A quel punto, hanno utilizzato una stampante 3D economica per costruire la cornea e lo hanno fatto in meno di 10 minuti – usando la scansione dell'occhio di una persona per determinarne le caratteristiche e assicurarsi che avrebbe avuto una corrispondenza perfetta per la dimensione e la forma degli occhi del destinatario. Una volta stampata la struttura, il team ha permesso alle cellule staminali di crescere attorno all'impalcatura fornita dall'alginato e dal gel di collagene – sono le cellule staminali la vera cornea. Dopo una settimana, l'83% dei cheratociti (un tipo specifico di cellule cornea) era ancora vivo: un risultato promettente che indica che le cellule potrebbero, in effetti, sostituire le cornee umane.

Siamo ancora lontani dai test su organismi umani, ma comunque possiamo dire che è stata stampata in 3D la prima cornea umana al mondo. Speriamo che non passi troppo prima che questo risultato possa cambiare la vita di milioni di persone.