A Roma, il Molise si mette 'in mostra'. Piccola regione, grande storia

Il Molise si mette “in mostra”, insieme alle altre Regioni, in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dell’Unità d’Italia. Quale occasione migliore per svelare al resto del Paese il volto più naturale di una terra ancora poco conosciuta…

WhatsApp Share

Scoprire le peculiarità di una Regione tuffandosi nel suo passato, attraversando in modo immaginario i secoli e rivivendoli grazie ai racconti storici, agli oggetti e alle testimonianze che sono arrivate fino ai nostri giorni. Le celebrazioni per i 150 anni dell’Unità rappresentano per il Molise l’occasione di “aprirsi” al resto d’Italia mostrando il suo volto e la sua storia, a molti sconosciuta. È stata inaugurata infatti una mostra delle Regioni all’isola espositiva di Valle Giulia, a Roma. Un padiglione nel quale si possono apprezzare filmati informativi sulle caratteristiche socio-economiche della Regione, ci si può informare sulle radici storiche che affondano in epoche antichissime e vedono il territorio dell’attuale Molise protagonista (con i sanniti) nel periodo della Guerra sociale romana (circa 90 a. C.). Ma si può anche leggere della vita di molisani illustri, come il fumettista Benito Jacovitti, il padre di “Coccobill”. La visita al padiglione si snoda attraverso reperti storici come gli utensili da sarto del 1800, piatti in porcellana del 1700, oggetti da cucina risalenti all’VIII-IX secolo. Fino ad arrivare ai nostri giorni, con l’illustrazione di progetti architettonici (l’auditorium di Isernia) e infrastrutturali (la bretella autostradale Termoli-San Vittore) che in pochi anni diventeranno delle realtà. Nella mostra campeggia una frase: “La Regione più giovane d’Italia nella terra più antica d’Europa”. Non vale, forse, la pena di scoprirla? (umberto di giacomo)

 

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy