A settembre si potranno visitare i fari d'Italia

Ecco i fari coinvolti nell'iniziativa e i giorni d'apertura

WhatsApp Share

L’Italia è un paese in gran parte circondato dal mare e quindi sono molti i fari sulle nostre coste. I fari sono luoghi romantici, letterari, spesso isolati che evocano il ricordo di tempi andati quando guidavano i marinai e fornivano un punto di riferimento.

Se volete scoprirli settembre è il mese perfetto, non solo per il clima mite. L’Agenzia del Demanio organizza, con la collaborazione del WWF e del Touring Club Italiano, le giornate Open Lighthouse.

Il 7 e l’8 settembre sarà possibile visitare il Faro di Capo Grosso a Levanzo (TP), il 10 e l’11 settembre il Faro di Punta Cavazzi ad Ustica (PA), l’11 e il 25 settembre il Faro di San Domino alle Isole Tremiti (FG), il 15 e il 16 settembre il Faro di Murro di Porco a Siracusa e il Faro di Brucoli ad Augusta (SR), il 29 settembre il Faro di Capo d’Orso a Maiori (SA) e il 30 settembre il Faro di Punta Imperatore a Forio d’Ischia (NA).

Per prendere parte alle visite bisogna pre-accreditarsi sul sito dell'Agenzia del demanio.

Il pre-accredito deve essere effettuato dopo aver preso visione e avere firmato la liberatoria che andrà allegata ed inviata agli indirizzi di posta elettronica indicati nei documenti pubblicati sul sito dell’Agenzia, insieme ad una copia del documento di riconoscimento e ai propri contatti.

Il progetto Valore Paese – FARI rappresenta una risposta all’esigenza di migliorare l’attrattiva dei territori attraverso il recupero e la valorizzazione del patrimonio storico ed ambientale, affiancando ai tradizionali servizi alberghieri un’ampia offerta di servizi legati alla cultura, al tempo libero, al sociale e allo sport.

Tutte le informazioni su Valore Paese – Fari sono disponibili su www.agenziademanio.it, nella sezione dedicata al progetto accessibile direttamente dalla Home Page.